Voci della Grande Guerra

Nome proprio

Legenda: Luogo Persona Organizzazione

Lemma:  –  Nomi propri correlati: Luogo Persona Organizzazione

Varianti forma:
3.a 9

Visualizzo 1-9 di 9 elementi.
DocumentoSeq.Testo 
1921, Cadorna vol II, pp. 89-118
Cadorna, Luigi
1921
La guerra alla fronte italiana fino all’arresto sulla linea della Piave e del Grappa: 24 maggio 1915-9 novembre 1917 vol. 2
123In quest’ordine di vedute io pregavo i comandanti delle due armate di preparare il futuro dispositivo di attacco sulla base di una cessione da parte della 2.a armata alla 3.a di 300 - 400 pezzi di medio calibro, ed inoltre del concorso di tutte le artiglierie dell’ala destra della 2.a armata, efficacemente impiegabili contro obbiettivi della 3.a
1921, Cadorna vol II, pp. 89-118
Cadorna, Luigi
1921
La guerra alla fronte italiana fino all’arresto sulla linea della Piave e del Grappa: 24 maggio 1915-9 novembre 1917 vol. 2
133A tal fine, il 29 agosto emanai un ordine al Comando della 2.a armata (comunicato, per conoscenza, a quello della 3.a ), avente per oggetto: «Direttive per il proseguimento delle operazioni» ed inteso a fissare le questioni più salienti e le direttive già da me impartite nello stesso giorno al comandante della 2.a armata nei colloqui avvenuti a Vipulzano :
1991, Gadda, pp. 13-131
Gadda, Carlo Emilio
1991
Taccuino di Caporetto : Diario di guerra e di prigionia (ottobre 1917-aprile 1918)
1369proposi a Cola di mettervi la 3.a Sez.ne , comandata dal Serg.te Gandola Giuseppe e di metter me al posto della 3.a più esposto.
1991, Gadda, pp. 13-131
Gadda, Carlo Emilio
1991
Taccuino di Caporetto : Diario di guerra e di prigionia (ottobre 1917-aprile 1918)
1433Nel pomeriggio tardo sia la 3.a sia la 1.a Sezione mandarono la corvée per il 2.° rancio .
1991, Gadda, pp. 13-131
Gadda, Carlo Emilio
1991
Taccuino di Caporetto : Diario di guerra e di prigionia (ottobre 1917-aprile 1918)
1517Prima che partisse Raineri, verso le 11, De Candido , l’armaiolo cadorino della 3.a , cl. 95, un biondo farabuttoide ma buono e coraggioso, e il soldato Archetti Francesco di Siliano (isola del lago d’Iseo ) vennero correndo in galleria, dopo poco che io avevo lasciato la 3.a Sezione e mentre conferivo con Cola sul collegamento da stabilire con la 2.a Sez.
1991, Gadda, pp. 13-131
Gadda, Carlo Emilio
1991
Taccuino di Caporetto : Diario di guerra e di prigionia (ottobre 1917-aprile 1918)
1567A destra c’era la 3.a , ma a sinistra, verso la 6.a batt. l’unico riparo era lo strapiombo.
1991, Gadda, pp. 13-131
Gadda, Carlo Emilio
1991
Taccuino di Caporetto : Diario di guerra e di prigionia (ottobre 1917-aprile 1918)
1831e potei radunare i soldati e le mitragliatrici che ancor rimanevano, e cioè la mia sezione e 1 arma della 3.a col Serg. Gandola .
1991, Gadda, pp. 13-131
Gadda, Carlo Emilio
1991
Taccuino di Caporetto : Diario di guerra e di prigionia (ottobre 1917-aprile 1918)
1937I soldati s’erano raccolti intorno a noi, con le tre mitragliatrici, due della mia sezione e una della 3.a ;
1921, Cadorna vol. II, pp. 119-193
Cadorna, Luigi
1921
La guerra alla fronte italiana fino all’arresto sulla linea della Piave e del Grappa: 24 maggio 1915-9 novembre 1917 vol. 2
593Nella ritirata dall’attuale fronte tra il lago di Garda ed il mare (disposta su di un grande arco dell’estensione di circa 500 chilometri) a quella segnata in pianura dal Tagliamento , ed eventualmente alla Piave (estesa quest’ultima di circa 200 chilometri tra il lago di Garda ed il mare), il movimento retrogrado della 3.a e 2.a armata, delle truppe della Carnia e della 4.a armata doveva essere coordinato in modo che esse venissero successivamente ad occupare degli archi concentrici fino a quello definitivo determinato dalla linea montana Monte Altissimo-Monte Grappa e dal corso del basso Piave ; e ciò doveva esser fatto in modo da mantenere costantemente la saldatura tra le armate ed i corpi delle stesse armate, per impedire che il nemico, infiltrandosi fra i medesimi, specialmente nelle gole montane, tagliasse fuori le colonne che fossero rimaste più indietro.

Forme correlate:

Ruotare la rotellina del mouse per fare zoom e trascinare il grafico per spostarsi al suo interno. Fare doppio click su un nodo per visualizzare il dettaglio del nome proprio.